Viale Giovanni XXIII, 19 - 67100 L'Aquila
(+39) 0862 203097
info@rennova.it

Energie rinnovabili

HomeAmbiti di interventoEnergie rinnovabili

Energie rinnovabili

Per un futuro Verde.

Il Consorzio Rennova a L’Aquila in Abruzzo realizza impianti sostenibili, basati sull’utilizzo delle energie rinnovabili. Inesauribili e pulite rappresentano il futuro di un pianeta che sta consumando velocemente le tradizionali fonti fossili.
Le risorse energetiche tradizionali sono in via di esaurimento. Parliamo di petrolio, carbone e gas in particolare. Sono, infatti, fonti non rinnovabili, prodotte dalla Terra in milioni di anni ma consumate a ritmi vertiginosi dall’uomo nel corso dell’ultimo secolo. Queste risorse, oltre a essere esauribili, sono anche fortemente inquinanti, rappresentando la prima causa delle emissioni di CO2 nell’aria. Fra le controindicazioni non va dimenticato il costo. Inoltre, anche il trasporto presenta costi molto elevati oltre ad essere pericoloso per l’ambiente. L’unica soluzione possibile è ricorrere alle energie rinnovabili, che hanno la caratteristica di non esaurirsi a fine ciclo, oltre a essere pulite, economiche e a disposizione di tutti.

Il Consorzio Rennova realizza diverse tipologie di impianti che sfruttano le energie rinnovabili, i principali sono:

Impianto Solare Termico

Gli impianti solari termici permettono di ricavare energia termica dal sole e riescono a convertire fino al 70% di quella incidente. L’applicazione più comune del collettore solare termico è l’utilizzo per la produzione di acqua calda per uso sanitario e per integrazione al riscaldamento. Le tipologie di collettori solari più diffuse sono del tipo piani vetrati e sottovuoto. L’efficienza dell’impianto dipende dalla disponibilità di edifici con coperture prive di ombreggiamento.
Ministeri e Regioni pubblicano ogni anno bandi per il cofinanziamento di impianti solari termici, sia per enti pubblici che per soggetti privati.

Impianto Fotovoltaico

Grazie alla proprietà fotovoltaica del silicio, è possibile trasformare l’energia dei raggi solari in energia elettrica. L’utilizzo di più celle solari connesse tra loro crea dei “moduli fotovoltaici” che producono energia in corrente continua trasformata tramite un inverter in corrente alternata in bassa tensione per poter essere utilizzata direttamente o immessa nelle rete elettrica nazionale. Le tipologie di pannelli fotovoltaici più comuni sono quelli in silicio monocristallino o policristallino e quelli in silicio amorfo. I primi prediligono l’irradiazione diretta e a parità di potenza richiedono meno superficie per l’installazione, invece quelli in silicio amorfo producono anche in presenza di luce diffusa ed essendo flessibili risultano più versatili per il posizionamento nella copertura. Si possono installare su qualsiasi superficie priva di ombre, tetti piani, a falda, su facciata come brisoleil, su pensiline e terreni. In quest’ultimo caso le recenti disposizione legislative favoriscono l’installazione presso cave dismesse, discariche o zone agricole abbandonate.

Impianto Geotermico

La Geotermia è la scienza che si occupa dello studio e dello sfruttamento del calore esistente all’interno della Terra. Il flusso di calore o flusso geotermico è la quantità di calore che giunge in superficie dall’interno del pianeta (nucleo e mantello), per poi irradiarsi verso la superficie (crosta terrestre) e quindi verso l’atmosfera. Gli impianti di climatizzazione degli edifici alimentati con sistemi geotermici si compongono di un “geoscambiatore” – fonte di calore pulita e rinnovabile – di una pompa di calore e di un impianto di distribuzione interno all’edificio, generalmente a bassa temperatura. Il principio alla base degli impianti geotermici è molto semplice: mentre la temperatura nell’aria varia con una periodicità giornaliera ed annuale, la temperatura nel terreno risente delle variazioni esterne solo nei primi metri superficiali. La variazione di temperatura diminuisce con la profondità ed è trascurabile al di sotto dei 15 metri.
Negli impianti geotermici avviene un prelievo di calore dal terreno per conduzione, mediante un fluido vettore che circola in un circuito chiuso sotto terra ad una temperatura minore rispetto al terreno circostante. La quantità di calore prelevato è funzione delle caratteristiche di conducibilità termica del terreno, della superficie totale di scambio, della differenza di temperatura tra fluido e terreno, dalla portata e della velocità del fluido di circolazione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato sulle novità del Consorzio
Invalid or empty email
You have successfully subscribed to the newsletter.
Something went wrong. Your subscription failed.
Rennova - Consorzio Stabile Rennova

L'idea di condividere capacità tecniche e risorse economiche individuali per dare forma ad un soggetto capace di rispondere con elevata professionalità e competenza alle sfide sempre crescenti del mercato.

AREA DOWNLOAD
L'Identità del Consorzio è finalmente illustrata nel nuovo profilo aziendale, una panoramica sintetica sull'innovazione e le attitudini progettuali tipiche delle realizzazioni Rennova.
SCARICA COMPANY PROFILE
CONTATTI
Viale Giovanni XXIII, n. 1967100 - L'Aquila
(+39) 0862 203097
info@rennova.it
innovazionerestauro@pec.it

© 2020 RENNOVA SRL - P.IVA 01781710668 - Credits