Viale Giovanni XXIII, 19 - 67100 L'Aquila
(+39) 0862 203097
info@rennova.it

Nuovo Ospedale di Amatrice

HomeNuovo Ospedale di Amatrice

Nuovo Ospedale di Amatrice

Il lotto interessato dall’intervento di realizzazione del Nuovo Ospedale di Amatrice è localizzato nella stessa area dell’Ospedale Grifoni, dichiarato inagibile dopo il terremoto del 24.08.2016 e demolito nel Marzo del 2017.

Nuovo Ospedale di Amatrice

L’area, con superficie complessiva pari a circa 7.000 mq, presenta una forma in pianta rettangolare con un assetto morfologico poco omogeneo, con presenta di variazioni di quota anche bruschi che sono stati sfruttati in parte nel progetto.

Dal punto di vista funzionale il complesso ospedaliero sarà composto da tre elementi principali:

  • il blocco dell’accoglienza si sviluppa su tre piani, è costituito da un volume facilmente identificabile e rappresenta l’accesso al presidio da parte degli esterni e il nodo distributivo delle funzioni sociali e per gli out patients. Le grandi pareti vetrate sono orientate Nord-Sud
  • il corpo longitudinale si sviluppa su quattro piani e collega volumetricamente il blocco dell’accoglienza con il blocco tecnologico. Questo corpo è occupato dalle degenze, dal centro riabilitativo dai laboratori e dal centro prelievi. Al piano interrato trovano spazio tutti i servizi generali dell’ospedale.
  • Il blocco tecnologico si sviluppa per tre piani, è costituito da un volume che si ammorsa sul corpo longitudinale e accoglie tutte le funzioni ad alta tecnologia [blocco operatorio e diagnostica per immagini] oltre che il Pronto Soccorso.

Nuovo Ospedale di Amatrice

La dotazione dei posti letto è la seguente:

  • n.10 posti letto Riabilitazione localizzati al piano primo
  • n. 30 posti letto polispecialistici localizzati al piano secondo
  • n.2 posti letto O.B.I. in Pronto soccorso

Dal punto di vista strutturale, per l’edificio anti-sismico si prevede la realizzazione di una struttura intelaiata in conglomerato cementizio armato, isolata alla base con l’introduzione di isolatori a pendolo.
La garanzia della complanarità di tutti i piani ha rappresentato una importante criticità nello sviluppo del progetto esecutivo, in considerazione del fatto che l’ospedale è classificato come edificio strategico e in caso di sisma è necessario garantire il suo funzionamento in tutte le sue parti sia durante sia post evento sismico.
Per tale motivo è stata data particolare attenzione allo studio dei giunti che uniscono il terreno all’edificio isolato su smorzatori sismici.

Dal punto di vista architettonico il complesso ospedaliero è caratterizzato da facciate, distinguibili in tre tipologie:

  • facciate ventilate,
  • facciate con rivestimento a cappotto
  • facciate continue.

La logica compositiva delle facciate riflette le funzioni interne e l’esposizione solare, tenendo conto delle necessità di illuminazione naturale per le attività che si svolgono nei singoli locali.
I colori degli elementi della facciata saranno simili al colore delle facciate del vecchio corso di Amatrice per riportare alla memoria un’atmosfera familiare e per non snaturare quello che si configurava come un elemento caratterizzante della cittadina.

Nuovo Ospedale di Amatrice

Dal punto di vista impiantistico, l’edificio sarà dotato di impianti di ultima generazione nel rispetto delle più recenti e severe normative di settore, in grado di garantire elevate performance e risparmi energetici e di gestione.
Con riferimento agli impianti meccanici, il progetto prevede la realizzazione di:

  • Centrali di produzione caldo – freddo e acqua calda sanitaria
  • Centrali e impianto di trattamento dell’acqua
  • Impianto di condizionamento
  • Impianto idrico-sanitario e scarico
  • Predisposizione di impianto di innaffiamento
  • Impianto gas medicinali e tecnici
  • Impianto antincendio
  • Impianto di supervisione e BMS

Con riferimento al progetto in oggetto gli impianti elettrici e speciali si possono riassumere
sinteticamente come di seguito descritto:

  • Impianti elettrici
  • Impianti speciali di comunicazione
  • Impianti speciali di sicurezza
  • Sistemi di supervisione e controllo centralizzato

Particolare importanza è stata data agli aspetti energetici ed ambientali. In particolare verrà realizzato un sistema di controllo e supervisione corrispondente ad un sistema “ad alte prestazioni energetiche” (classe A secondo la norma EN 15232), a controllo dei seguenti sistemi:

  • sistema di supervisione e controllo centralizzato impianti elettrici
  • sistema per il monitoraggio dei consumi di energia elettrica
  • sistema di supervisione e controllo centralizzato impianti speciali di sicurezza
  • sistema di controllo impianto di illuminazione ordinaria
  • sistema di controllo centralizzato impianto di illuminazione di emergenza
  • sistema di supervisione e controllo centralizzato impianti di sicurezza “safety”
What do you want to do ?

New mail

Nuovo Ospedale di Amatrice
Nuovo Ospedale di Amatrice
Nuovo Ospedale di Amatrice
Nuovo Ospedale di Amatrice
Nuovo Ospedale di Amatrice
Nuovo Ospedale di Amatrice
Nuovo Ospedale di Amatrice
Nuovo Ospedale di Amatrice
What do you want to do ?

New mail

What do you want to do ?

New mail

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato sulle novità del Consorzio
Invalid or empty email
You have successfully subscribed to the newsletter.
Something went wrong. Your subscription failed.
Rennova - Consorzio Stabile Rennova

L'idea di condividere capacità tecniche e risorse economiche individuali per dare forma ad un soggetto capace di rispondere con elevata professionalità e competenza alle sfide sempre crescenti del mercato.

AREA DOWNLOAD
L'Identità del Consorzio è finalmente illustrata nel nuovo profilo aziendale, una panoramica sintetica sull'innovazione e le attitudini progettuali tipiche delle realizzazioni Rennova.
SCARICA COMPANY PROFILE
CONTATTI
Viale Giovanni XXIII, n. 1967100 - L'Aquila
(+39) 0862 203097
info@rennova.it
innovazionerestauro@pec.it

© 2020 RENNOVA SRL - P.IVA 01781710668 - Credits